La protesi monocompartimentale del ginocchio, ove vi sia una lesione di un solo compartimento del ginocchio ed in assenza di quadri di osteoporosi, è il trattamento di scelta nella mia esperienza, in quanto poco aggressiva chirurgicamente, permette una ripresa rapida ed un’articolarità ottimale conservando tutti i legamenti originali del paziente. Tale trattamento ha delle indicazioni limitate ai pazienti con una buona qualità dell’osso, senza gravi difetti di asse e con una stabilità legamentosa ottimale.

La protesi totale del ginocchio, benché sia un trattamento risolutivo e l’unica scelta nelle forme degenerative avanzate, rappresenta un intervento pesante e i pazienti devono sapere di dover affrontare, dopo l’intervento, una intensa  fisioterapia prima di godere dei vantaggi dell’impianto.

torna a “Le Mie Tecniche”