Ho molti amici fisiatri ma preferisco interagire direttamente col fisioterapista, specie nei pazienti operati.

Personalmente non credo molto nei centri fisioterapici in cui il paziente viene affidato ogni volta a un fisioterapista diverso.

Idealmente il fisioterapista deve essere sempre lo stesso e deve avere la mia fiducia (e il mio numero di telefono) per trattare un mio paziente.

Il fisioterapista è fondamentale nella maggior parte dei casi e deve sviluppare un’interazione positiva col paziente operato per ottenere il 100% della cooperazione e per raggiungere risultati ottimali.

A Torino i miei collaboratori fissi sono:

  • Il mio fisioterapista “storico” è Franco Troisi che è anche un ottimo osteopata. Ha sempre risolto tutti i miei casi più difficili.

 

  • Christophe Teyssier è un ex atleta che ha partecipato alla nazionale francese per lo sci alpino, eccellente fisioterapista e lavora in uno studio molto attrezzato con piscina riabilitativa e apparecchi elettromedicali.

 

  • Paolo Goria è il mio fisioterapista più giovane, ex atleta di beach volley, che si occupa prevalentemente degli sportivi.

 

  • Marco Mangino è un giovane fisioterapista super entusiasta del suo lavoro che è disponibile anche per i trattamenti a domicilio.

 

torna a “Collaboratori”